STORIE DI FANTASMI GIAPPONESI

15,00

Yakumo Koizumi – Illustrazioni: Keiko Ichiguchi

15×21, 144 pagine

ISBN 9788885457508

Disponibile

COD: 9788885457461-1 Categorie: , Tag:

Descrizione

Ci attirano, ci affascinano, ci spaventano e spesso ci lasciano con un impensabile senso di vuoto. Le storie di fantasmi giapponesi aleggiano tra l’orrore e il romanticismo, in un limbo costellato da spettri di principesse, cortigiani, guerrieri e briganti che non trovano pace per essere stati costretti ad abbandonare il mondo terreno prima di aver compiuto fino in fondo il loro percorso, e infestato da oggetti o esseri talmente antichi da acquisire un’anima e mutarsi così in mononoke. Vendetta, risentimento, nostalgia, altruismo, amore: ogni spirito, umano o animale, ha il suo personale motivo per mostrarsi ai viventi, e ognuno lo fa in modo diverso.

“Storie di fantasmi giapponesi” raccoglie i più celebri racconti di genere della tradizione del Sol Levante, come quello di Hoichi, il suonatore cieco di biwa, o quello di Oyuki, la dama delle nevi, che tornano qui nella loro dimensione originale. Questi racconti costituiscono un serbatoio culturale e folcloristico per grandi autori e registi giapponesi, fra cui Rumiko Takahashi per “Lamù”, Shigeru Mizuki per “Kitaro del cimitero”, Isao Takahata per “Pompoko” e Hayao Miyazaki per “La Principessa Mononoke”.

Da questo libro, inoltre, è tratto il visionario “Kwaidan” di Masaki Kobayashi, Premio Speciale della Giuria al Festival di Cannes.

Kappalab presenta la nuova edizione del volume che nel 2011 portò l’opera di Yakumo Koizumi per la prima volta in Italia nella sua versione integrale, e apparso successivamente anche come “Principesse e mononoke”, impreziosito dalle evocative illustrazioni di Keiko Ichiguchi.

Yakumo Koizumi, giornalista, insegnante e scrittore, è celebre nel mondo per il suo lavoro di divulgazione sul Giappone. Nato in Grecia a Leucade (da cui il suo nome occidentale, Lafcadio Hearn), viene naturalizzato giapponese dopo le sue nozze con Setsu Koizumi, figlia di samurai di Matsue. La  città di Matsue, riconoscendo in lui uno dei maggiori personaggi locali, gli ha dedicato il museo-memoriale Koizumi Yakumo Kinekan. Nel 2005 la sua vita è stata trasposta dall’irlandese Liam Halligan nella commedia teatrale The Dream of a Summer Day e raccontata attraverso quattro storie di fantasmi scritte dallo stesso Koizumi.

Ti potrebbe interessare…